Rosso

La pelle chiara e il cappotto rosso.

Un pò ragazzina e immensamente donna.

Scapestrata dentro questi desideri che mi corrono sulla pelle e dentro il centro.

Bella così non lo ero stata mai.

Gli occhi grandi e le mani piccole, troppo per un brivido che ha un nome.

Il suo profilo che mi scivola dalle dita e lo fotografo mentre mi sale sopra e io divento un dolce incantesimo.

Ne faccio vanto dentro le parole e lo bacio appena posso.

Ansimo e mi sgretolo.

Divento il centro e poi mi sposto, mi pare di vedermi dal di fuori e fragile come una farfalla volo e lo avvolgo con i miei colori.

Un uomo, il mio uomo, dentro questo paradiso dove però non ci perdoniamo nulla.

Il cappotto là fermo in un angolo a scaldare le idee che avevo fino a questa mattina.

Abbiamo fatto l’amore.

Ed io ora sto qui a disegnarlo con le dita mentre riposa al mio fianco, dentro al mio cuore.

Si può proteggere un sentimento grande?

Quando l’amore è vero può superare tutto.

Si muove, gli copro le spalle con la coperta, lo abbraccio, gli bacio il collo, sa di me, di noi, di pelle sciolta e di umori che si perdono.

Un sogno.

Piccola bambina che corre su e giù da una scala e ride al cielo dove le nuvole promettono, mi rivedo lì e non potevo sapere a che razza di destino sarei andata incontro e che ora mi ha regalato questa favola.

Mi alzo piano, indosso il cappotto sopra il corpo nudo e inizio a piroettare come se stessi ballando, ondeggio guardandomi allo specchio, sposto i capelli su di un lato e abbasso le palpebre, tengo stretta la sensazione di perdizione e mi scaldo.

Appena riapro gli occhi lo vedo riflesso dietro di me, con la schiena poggiata alla testiera del letto e un sorriso radioso.

L’uomo più bello, l’incastro perfetto che mi sente in ogni mio respiro.

Divento rossa, divento piccola, divento donna.

Mi avvicino, la sua mano scivola sotto il cappotto e il desiderio si riaccende.

Spengo la luce e non c’è più tempo per le parole.

(Con sottofondo i Foreigner con “I want to know what love is”)

INDIETRO

Cosa ne pensi?

PARLIAMONE SU TWITTER
SCRIVIMI
2020-10-28T17:23:16+00:00